Ricerca

    Carinzia, le cose più belle da vedere e da fare

    Dalla cima più alta dell’Austria, il Grossglockner, ai morbidi Nockberge, alle valli con i laghi più caldi del Paese. La Carinzia è una regione dove Nord e Sud si fondono, colma di sole, di cultura, di sport, di piacere di vivere.

    Gioia di vivere e di scoprire

    A Klagenfurt, potete scoprire il fascino austriaco combinato a un tocco mediterraneo. Affacciata sul lago Wörthersee, la città sull’acqua è meta di sportivi e di appassionati di cultura. Le facciate in stile Liberty nel centro della città, i numerosi musei e l’elegante teatro cittadino regalano un’atmosfera tipicamente austriaca. Nelle serate miti, il ritrovo è sulle rive del lago Wörthsee, davanti a un bicchiere di vino e buon cibo, nella pittoresca baia di Maria Loretto.

    Klagenfurt, cosa vedere

    Passeggiando per il centro storico di Klagenfurt, si capisce subito che furono soprattutto architetti italiani a modellarne l’immagine. È un piacere vagabondare tra piazze accoglienti e cortili ombrosi, fermandosi nei graziosi, piccoli caffè che allungano i tavolini sulle vie quiete.

    • Minimundus

      Divertimento in famiglia per grandi e piccini Divertimento in famiglia per grandi e piccini

      Minimundus: il parco divertimenti con i monumenti in miniatura di tutto il mondo.

      Scoprite di più
    • View of Lake Wörthersee from above

      Carinzia, il lago Wörthersee Carinzia, il lago Wörthersee

      Lungo le rive del lago Wörthersee si vive tutta la grandiosità e l’eleganza del sud.

      Scoprite di più
    • Pyramidenkogel kilátó, Karintia

      Le migliori escursioni Le migliori escursioni

      Tante esperienze sul Wörthersee, come la torre di avvistamento in legno più alta del mondo.

      Scoprite di più
    • Theater in Klagenfurt

      I migliori consigli di cultura I migliori consigli di cultura

      La città è una meta ideale per gli amanti di letteratura, musica, teatro, arte.

      Scoprite di più

    Arte in Carinzia: teste di vetro colorate e mondi color pastello

    Kiki Kogelnik: la Carinzia ha dato i natali a un’artista di valore della Pop-Art. Le sue opere comprendono pitture, installazioni, sculture e opere grafiche. È diventata famosa a livello internazionale per le sue teste in vetro, bronzo e ceramica. Durante la sua permanenza a New York, faceva parte di un gruppo di artisti che includeva anche Roy Lichtenstein e Andy Warhol. Passeggiando per Klagenfurt, nel Landhauspark scoprirete la fontana Der Gesang, Il Canto, da lei progettata. Un ottimo posto per una pausa di ispirazione. Altre opere possono essere ammirate nel Museo di arte moderna della Carinzia (MMKK), una delle più importanti collezioni di arte visiva moderna in Austria.

    Un’altra famosa artista della Carinzia è Maria Lassnig. L’elemento costante delle sue opere è la presenza umana, nella sua fisicità. Gli innumerevoli autoritratti e i corpi color pastello sembrano galleggiare sulla tela con colori fragili e delicati. Molte opere si vedono proprio nel MMKK.

    Tre musei della Carinzia

    • La valle Gailtal

      Museo di Nötsch

      Custodisce opere di pittori nati in questa area, come Sebastian Isepp e Franz Wiegele, o che l’hanno scelta come residenza. I lavori colpiscono per l’uso potente del colore.

      Scoprite di più
    • Museum Liaunig in Kärnten

      Museo Liaunig

      A Neuhaus, in un edificio progettato da Querkraft Architekten. Il museo ospita la collezione dell’industriale Herbert Liaunig, con opere di artisti austriaci contemporanei.

      Scoprite di più
    • Museum of modern art Klagenfurt

      Il Museo di Arte Moderna della Carinzia (MMKK)

      La collezione permanente della Carinzia per l’Arte moderna e contemporanea si trova nel castello di Klagenfurt. Artisti internazionali sono presentati nelle mostre temporanee.

      Scoprite di più

    Abbazie e monasteri

    L’Austria vanta circa cento abbazie e monasteri. Quelli della Carinzia di solito sorgono in luoghi particolarmente suggestivi. Si affacciano sui laghi, come l’abbazia di Millstatt e l’abbazia di Ossiach, o sono circondati da prati e boschi, come quella di St. Paul im Lavanttal e la Cattedrale romanica di Gurk.   

    In Carinzia non solo è notevole l’architettura sacra, ma sono tanti anche i palazzi e i castelli che meritano una visita.

    Il castello di Porcia, ad esempio, è considerato l’edificio rinascimentale più notevole a nord delle Alpi. E il castello di Wolfsberg il rappresentante più caratteristico del neogotico Tudor in Austria: a metà dell’Ottocento, l’antico fortilizio fu trasformato in un enorme castello in stile inglese.

    I castelli fortificati sono tipici della Carinzia: grazie alla loro posizione su ripide formazioni rocciose, modellano il paesaggio circostante, creando stupore. Il castello di Hochosterwitz, uno dei simboli della regione, è arroccato su uno sperone di roccia che si erge in mezzo alla valle. Circondato da anelli di mura con 14 porte è tanto spettacolare da aver ispirato, si dice, la rocca di Biancaneve di Walt Disney. È abbarbicato sulla roccia tra la catena montuosa dell’Ossiacher See anche il castello medioevale di Landskron. Oggi le rovine ospitano l’Adler Arena e eventi di falconeria: si assiste allo spettacolo di aquile, poiane e avvoltoi che tornano dal falconiere dopo voli impressionanti, insieme al racconto delle loro caratteristiche. E dal terrazzo si ha una vista stupenda sul lago di Ossiach, la città di Villach e la catena montuosa delle Caravanche.

    5 villaggi e città da vedere in Carinzia

    • Villach

      Villach: la città termale con stile

      Visitare una vivace città, andare in bicicletta, fare una vacanza balneare e viziarvi con una pausa di benessere. A Villach potete farlo! Tra monti e terme.

      Scoprite di più
    • Schloss Porcia in Spittal an der Drau

      Spittal sulla Drava: il festival della commedia

      Il rinascimentale Castello di Porcia è uno dei punti d’incontro dell’estate culturale della Carinzia. Qui il festival della commedia si tiene da oltre 50 anni.

      Scoprite di più
    • The Carinthian artist town of Gmünd

      Gmünd: la città degli artisti

      Gallerie d’arte, laboratori, artigianato artistico sono l’attrattiva di Gmünd, città medievale fortificata che oggi si è trasformata in polo creativo contemporaneo.

      Scoprite di più
    • Valley of Lesach / Carinthia

      St. Veit an der Glan

      Capoluogo della Carinzia fino al 1518, ancora oggi è ricco di case medioevali e dimore barocche, di chiese e di angoli pittoreschi. Interessante il Museo dei trasporti.

      Scoprite di più
    • Familienspaß beim Burgbau in Friesach

      Friesach: il più antico

      Friesach è la città più antica della Carinzia. Oltre agli elementi storici, qui si sta costruendo un castello medioevale con gli strumenti e la tecnologia di secoli fa.

      Scoprite di più

    Natura in Carinzia: montagne, gole, panorami

    In Carinzia, lo stupore è continuo: arriva ad ogni curva della strada e a ogni deviazione del sentiero. La regione ha molto da offrire grazie alla natura spettacolare, ai numerosi laghi e alle tante catene montuose. La Carinzia si estende infatti tra il Großglockner e le Gurktaler Alpen a Nord, e tra le Alpi Carniche e la catena montuosa delle Caravanche a Sud.

    Tra i monti sono interessanti i Nockberge, giganti gentili. Con i suoi 2.440 metri, il Rosennock è la cima più alta e, come tutte le altre, ricoperto di erba. A causa della vegetazione verde che raggiunge le vette, i monti Nockberge nell’omonimo Parco della Biosfera non incutono timore: nonostante la loro altezza, sembra sia facile salirci. In effetti, sono molti i sentieri su cui è un piacere camminare o andare i bicicletta, tra i boschi odorosi di pino cembro e le minuscole piante di valeriana celtica dalle preziose proprietà.

    Qui corre anche una famosa strada panoramica: la Strada alpina Nockalmstraße, che con molte curve e 34 km conduce nel Parco della Biosfera. Un unico in Europa perché difende la foresta più estesa di abeti rossi, larici e pini cembri delle Alpi dell’Est.

    Viaggiando in auto in Carinzia, potete anche facilmente arrivare sino alla strada più famosa dell’Austria: la Strada Alpina del Großglockner. Da Klagenfurt, dista meno di due ore di auto e vale il viaggio per la vista mozzafiato.

    Un’esperienza naturale altrettanto impressionante è data dalle gole della Carinzia. Qui si incontrano avventura e divertimento, su sentieri che corrono lungo ruscelli scroscianti, tra radici e ponti di legno. Sono tour che toccano tutti i sensi: il muschio odora sulle pareti di roccia umida, il ruscello rumoreggia scorrendo impetuoso, e la luce, interrotta dal soffitto di foglie, crea giochi di ombre sul terreno. Cercate un’escursione con l’effetto wow? Ecco la Forra Raggaschlucht e la Forra Tscheppaschlucht.

    Alla scoperta della Carinzia in bicicletta

    • zwei Radfahrer radeln an einem sonnigen Tag entlang des Weissensees

      Le numerose e belle piste ciclabili della Carinzia garantiscono escursioni in sicurezza, per grandi e piccini; mentre la gustosa e genuina gastronomia rende le soste ancora più piacevoli.

      Scoprite di più

    Un piatto di ravioli carinziani

    Cosa non perdere in Carinzia?

    Si gustano in tutte le stagioni i famosi tortelloni carinziani “Kärntner Käsnudel”. Sono un piatto tradizionale con ripieno di patate e ricotta, a cui la menta e il cerfoglio conferiscono un sapore particolare. Il ripieno è diverso da una zona all’altra della regione, e la sua ricetta viene tramandata di generazione in generazione. I tortelloni sono così importanti nella cucina della Carinzia che esiste perfino un verbo specifico (Kredeln) per indicare l’arte di ripiegare la pasta per chiuderli.

    D’altronde la cucina è uno dei grandi vanti della Carinzia, basata su ingredienti locali e antichissime ricette. Tanto che due valli, la Gailtal e la Lesachtal, sono diventate la prima destinazione al mondo di Slow Food Travel. Qui, albergatori e i produttori si sono impegnanti a conservare il tradizionale ciclo di produzione, a preservare i saperi artigianali, a rispettare il territorio. I programmi di Slow Food Travel Alpe Adria spaziano dalla cottura del pane ai formaggi a latte crudo, dal pregiato speck della Gailtal al mondo dell’apicoltura di montagna.

    Kasnudeln della Carinzia

    I laghi più belli della Carinzia

    • View of Lake Wörthersee from above
    • Lake Wörthersee

      Kärnten Card Kärnten Card

      Con la Kärnten Card avete la chiave che apre le porte a avventure, divertimento e vantaggi. Oltre 100 mete turistiche che potete visitare gratuitamente anche più volte e sconti con oltre 60 partner selezionati.

      Scoprite di più