Ricerca
    • Summer in Linz

    Linz, i migliori consigli di viaggio

    La terza città austriaca, una volta polo industriale, oggi si reinventa all’insegna del design, dell’arte contemporanea, della musica elettronica. Andateci per vedere come sarà il futuro.

    Architetture avveniristiche, musei interattivi, un centro e un festival dedicati all’arte digitale. Per scoprire come sarà il domani, fate tappa a Linz, la capitale dell’Alta Austria scenograficamente affacciata sulle rive del Danubio.

    Linz, in Alta Austria, merita un viaggio. Un tempo polo industriale, dal 2009, anno in cui è stata Capitale Europea della Cultura, la città sul Danubio è diventata un centro culturale effervescente. Spiccata è la sua preferenza per l’arte contemporanea, l’architettura moderna, i nuovi media digitali. È per questo che nel 2014 si è aggiudicata un importante riconoscimento, quello di Unesco City of Media Arts.

    Ars Electronica Center in Linz

    L’Ars Electronica Center

    Fuori, è un involucro in vetro firmato dallo studio viennese Treusch Architecture, con 38.500 LED che di notte si accendono e cambiano seguendo i comandi di un qualsiasi lettore MP3 di un laptop o uno smartphone. Dentro, si apre un museo non a caso intitolato al futuro, con 6.500 metri quadrati dedicati alla scoperta e alla sperimentazione. Qui potete sperimentare attività innovative, come controllare un robot, individuare il vostro DNA, viaggiare nel tempo.

    Scoprite di più
    Ars Electronica Center in Linz

    L’Hauptplatz. La piazza principale di Linz. Con una superficie di 13.200 metri quadri è tra le piazze più grandi d’Europa, circondata da sfarzosi edifici barocchi. Al centro si trova l’imponente Colonna della Trinità alta 20 metri, completata nel 1723. L’Hauptplatz è il punto di partenza della Landstrasse, la via dello shopping più frequentata di Linz.

    Schlossmuseum e il centro storico. Come un anello di congiunzione tra ieri, oggi e domani il castello di Linz si erge sulla città. La fortezza rinascimentale, che fu residenza dell’imperatore Federico III, oggi ospita oggetti legati alla cultura della regione, oltre a collezioni di arte gotica e del secolo XIX. Il nuovo tratto sud è un’audace ala tutta in vetro e acciaio. Anche il centro storico entusiasma con suggestivi vicoli, edifici storici, negozi creativi e accoglienti locali dove rilassarsi e gustare buon cibo.

    Mariendom. Il Duomo nuovo è la chiesa più grande dell’Austria: stupisce con il suo stile neogotico, che contrasta con gli edifici barocchi del centro storico. Straordinarie vetrate ornano il duomo finito di costruire nel 1924 e che può accogliere 20.000 persone. Costituisce anche un punto di quiete nel centro della città e invita al raccoglimento e alla riflessione. Salendo sulla torre, all’altezza di 65 metri, scoprirete il panorama della città.

    Musiktheater am Volksgarten. Il teatro operistico più moderno d’Europa è stato aperto nel 2013 e da allora si annovera tra le attrazioni più amate dell’UNESCO City of Media Arts. Situato alla fine della Landstrasse, accoglie opere, operette, balletti e musical messi in scena con nuovi mezzi multimediali.

    Il viale della cultura del Danubio

    È un centro artistico e culturale sempre interessante, grazie ai musei, il Lentos Kunstmuseum e l’Ars Electronica Center, e alla Brucknerhaus che conquista con la sua acustica unica e il ricco programma. La sala di concerti, progettata negli anni ‘70 con una visione moderna dagli architetti finlandesi Kaija and Heikki Siren, è dedicata al grande compositore Anton Bruckner, che a Linz passò parte della sua vita. E di notte le rive del Danubio si trasformano in un variopinto gioco di colori grazie alle facciate fosforescenti dei tre edifici, che si riflettono con mille bagliori sulle placide acque del fiume.

    Rive del Danubio e  Brucknerhaus

    Il Danubio

    Ancora oggi il fiume è una grande autostrada d’acqua. Da Linz si sale in barca per le crociere sul fiume, verso Passau o verso Vienna. Ma si possono anche scegliere escursioni più brevi: la compagnia Wurm & Köck parte tre volte al giorno alla volta del porto. Il tour inizia dal Donaupark, il parco tra il Brucknerhaus e il Lentos Kunstmuseum che ospita il Forum metal, complesso d’arte open air dedicato alla scultura contemporanea. Fila poi davanti al Miglio della cultura e fa una deviazione verso il Mural Harbor: è la nuova attrazione nel porto. Negli ultimi anni, su edifici industriali alti fino a 50 metri sono state dipinte oltre 100 opere d’arte con colori vivaci. Compongono la galleria di graffiti outdoor più grande al mondo prodotta in uno spazio compatto.

    The Linz Klangwolken (Clouds of Sound)

    OÖ Kulturquartier

    Con il "Landeskulturzentrum Ursulinenhof" e il "OK - Offenes Kulturhaus", il complesso di edifici comprende la collezione d’arte dell’Alta Austria, il cinema d’autore Moviemento e soste gastronomiche. Grazie a mostre e eventi dedicati alle nuove tendenze dell’arte contemporanea, il quartiere della cultura è un popolare punto d’incontro.

    Lentos Kunstmuseum

    In un avveniristico edificio in vetro disegnato dagli architetti zurighesi Weber + Hofer AG, illuminato di notte da colori flou. All’interno, si aprono 8.000 metri quadri di spazi espositivi su tre piani. Oltre a mostre temporanee, ecco opere moderne, tra cui quelle di Klimt, Schiele, Kokoschka, e contemporanee. Come quelle di Valie Export, la famosa e discussa artista nata proprio a Linz.

    Scoprite di più

    voestalpine Stahlwelt

    Il Mondo dell’acciaio voestalpine presenta in modo unico e esperienziale le più moderne tecnologie per la produzione dell’acciaio. Questo viaggio di scoperta mostra anche i retroscena storici e propone nuovi punti di vista su voestalpine, il più grande centro industriale dell’Austria.

    Scoprite di più

    Voest Alpine Stahlwelt (interactive exhibition about steel production)

    Linz, grandi festival di arte e musica

    La scena culturale di Linz è animata da numerosi festival. Tra cui spicca l’Ars Electronica Festival, la kermesse dedicata ai progetti di arte elettronica e innovazione tecnologica, nata nel 1979, quando questi ambiti erano agli albori. Il festival si tiene ogni anno a settembre e ha nell’Ars Electronica Center la rappresentazione architettonica permanente.

    Interessante anche Höhenrausch, inconsueta esposizione di installazioni e arte contemporanea aperta ogni anno tra maggio e ottobre. Höhenrausch significa vertigini d’altezza: un nome azzeccato perché il percorso artistico si inerpica, grazie a delle passerelle di legno, sino all’alto dei tetti di Linz.

    Linz, cosa mangiare

    A Linz è stata intitolata perfino uno torta! La Linzer Torte fu menzionata con questo nome già nell’anno 1653. Per questo è considerata la torta più antica al mondo con il nome di una città. La sua origine rimane un mistero e anche in un ricettario di 350 anni fa, compare con ben 4 versioni, segno della notorietà che aveva nel periodo barocco. Ancora oggi, non solo è di grande importanza per Linz, ma la sua notorietà va ben oltre i confini dell’Austria.

    Scoprite di più
    Linzer Torte
    • Old Town of Linz

      Linz Card

      Con la Linz Card avete diritto all’ingresso libero in tutti musei pubblici e tanti sconti. Nella Linz Card è incluso l’uso gratuito dei mezzi pubblici.

      Scoprite di più
    • View of the city of Linz

      Lasciatevi sorprendere

      Linz è una città che ha saputo aprirsi al futuro ed investire con audacia in un suo profondo rinnovamento. Mai banale, la città sul Danubio saprà sorprendere tutti.

      Scoprite di più